Trovare Lavoro a Londra: tutti i consigli utili

Trovare lavoro a londra

QUALE LAVORO CERCARE A LONDRA?
Tra i lavori più comuni ci sono quelli del campo della ristorazione, che offre svariati tipi di lavoro a seconda del livello di conoscenza della lingua: soprattutto per coloro che hanno una discreta conoscenza dell’inglese, i lavori che si possono svolgere sono tantissimi, dal barman al cameriere, dallo chef al lavapiatti, dall’impiegato al commesso. A Londra ovviamente non mancano anche i lavori in prestigiosi aziende multinazionali.

SITI UTILI PER TROVARE LAVORO
Un ottimo modo per iniziare la ricerca del lavoro è attraverso il web: Internet rappresenta da sempre una interessante modalità di ricerca del lavoro. Un primo passo è quello di fare una breve ricerca delle agenzie interinali e delle agenzie statali nei cui siti è possibile registrarsi per ottenere primi risultati. Tra questi, spiccano Eurolondon, Reed, Rec, Manpower, Monster, e molti altri.

QUANTO SI GUADAGNA A LONDRA?
Un altro punto molto interessante sono le retribuzioni: esse sono tendenzialmente più elevate, in media, rispetto a quelle italiane, ma è anche vero che Londra è una città molto cara e questo gioca un ruolo fondamentale. Ad ogni modo, il punto fermo è che gli stipendi sono chiaramente distribuiti a seconda dei ruoli: un dirigente potrà arrivare anche 100 mila pounds annui, mentre lo stipendio di un cameriere toccherà i 1200 pounds al mese.

LAVORI IN LINGUA ITALIANA
Trovare lavoro a Londra può sembrare difficile soprattutto per chi non possiede delle specifiche competenze linguistiche: infatti, è molto importante possedere un’ottima padronanza della lingua, anche se ovviamente non è detto che questa non si possa acquisire con il tempo e l’esperienza. Tuttavia, per coloro che non hanno una buona formazione linguistica cercare un lavoro dove viene richiesta la conoscenza dell’italiano è un forte vantaggio.

COME SCRIVERE UN CV FORMATO UK?
Importantissimo per un esito positivo della ricerca del lavoro, il curriculum: esso deve rispondere a specifici requisiti, ovvero deve essere scritto in inglese, deve avere una lunghezza massima di due pagine in formato A4, deve essere molto sintetico, efficace ed esaustivo. Inoltre, il curriculum in formato inglese è leggermente diverso da quello italiano, per esempio la foto non va messa.

ESEMPI E CONSIGLI PER LA COVER LETTER
Importantissima nella ricerca del lavoro in UK, la cover letter va allegata al curriculum ogni volta che ci si candida ad una posizione lavorativa, in quanto rappresenta una sorta di “biglietto da visita”. Le cover letter devono essere scritte con un linguaggio formale e presentare una lunghezza inferiore alla pagina. Personalizzare la cover letter per ogni azienda è la cosa migliore che si possa fare.

Vedi anche: